PAM – Promozione Albergatori Montecatini TermePAM – Promozione Albergatori Montecatini Terme

Abetone: una fantastica avventura in mountain bike!!!

  • IMG_5473
  • scaffaiolo
  • IMG_3567
  • IMG_0257
  • IMG_0064
  • OLYMPUS DIGITAL CAMERA
  • IMG_5473
  • scaffaiolo
  • IMG_3567
  • IMG_0257
  • IMG_0064
  • OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Abetone: una fantastica avventura in mountain bike.

1° giorno

Arrivo all’ Abetone e sistemazione in hotel.

 

2 ° giorno Monte Maiori

Dopo colazione incontro con la guida e inizio del tour con Enduro o E-Bike.

Ci dirigiamo verso il Monte Maiori (1560 m sul livello del mare) che è una delle vette secondarie dell’Appennino Tosco-Emiliano. E’raggiungibile dall’Abetone con un giro piacevole e confortevole, perfetto per riscaldarsi. Da qui si procede verso il Monte Reniccione, dove abbiamo una delle migliori viste panoramiche della zona dell’Abetone. Chiudiamo il primo anello ritornando nella piazza principale dell’Abetone e raggiungiamo il sentiero Tedesco, un sentiero singolo pianeggiante che ci porta in Val di Luce, dove scendiamo in discesa a Casa Coppi e poi risaliamo al Passo dell’Abetone attraverso la strada statale asfaltata. I diversi percorsi si snodano nei boschi, all’ombra di abeti giganti e faggi. Dalla zona di Serrabassa della Verginetta, situata alle pendici del Monte Libro Aperto, abbiamo diverse viste panoramiche sulla catena appenninica: qui c’è un piccolo rifugio, la Casa di Lapo, sempre aperto durante l’estate. Pranzo al sacco. Nel pomeriggio visita dell’Erbolaio – fattoria con prodotti tipici di montagna. Ritorno all’Abetone.

Durata: 4 h.

Distanza: 20 km

Terreno: strada antincendio, sentiero singolo, strada asfaltata

Altitudine: 1000 mt

 

3 ° giorno Abetone Gravity Park

Giornata di downhill.

Incontro con la guida dopo colazione  e trasferimento alla funivia del Gravity Park dell’Abetone, uno dei più antichi e grandi parchi per bici d’Italia, servito da una moderna cabinovia che copre un dislivello di 700 metri in soli 7 minuti e serve tutte le seguenti piste:

1 Superbob medio / rosso ENDURO

2 Discesa molto difficile/ nero

4 Luma difficile / nera

5 Selletta medio difficile / rossa nera ENDURO

6 Pulicchio media / rossa ENDURO

7 Ascorrta media / rossa ENDURO

8 Chierroni easy / blue ENDURO

Su richiesta è possibile noleggiare bici da downhill. Intorno si possono  vedere la marmotta, l’aquila bianca e la pernice. La flora include il mirtillo, il lampone, il pino mugo, una varietà di aglio, il mezereo e il faggio.

Alle 13:00 Pranzo al rifugio sulla cima del Monte Gomito a 1892 metri.

Poi percorsi diversi  fino alle 17:00.

Dopo trasferimento con minivan al grazioso villaggio di Fiumalbo,  che è un perfetto esempio di borgo medievale, scelto per il suo fascino artistico e architettonico di “CITTA’D’ARTE”. Il territorio del comune presenta una notevole varietà morfologica, con un’altitudine che varia dagli 800 metri fino al 2165 del Monte Cimone. L’abbondanza di acqua dà vita ad una natura rigogliosa, dai boschi di querce ai castagneti, ai boschi di faggi, fino alle grandi distese d’erba. Il nome del villaggio, situato a 970 metri di altezza, allude alle acque dei due torrenti che lo abbracciano. Le sue origini sono molto antiche: è documentata nel 1038 la sua donazione al vescovo di Modena da parte di Bonifacio di toscana, padre di Matilde di Canossa. Il centro storico conserva ancora la sua architettura medievale; la chiesa duecentesca di S. Bartolomeo, fortemente modificata nel corso dei secoli, è il suo fulcro urbano. Come le altre chiese di Fiumalbo, ha un organo. Altrettanto importanti sono l’oratorio rinascimentale di S. Rocco, che si trova alle porte della città, con interni affrescati, l’oratorio dell’Immacolata e quello di Santa Caterina, dove recentemente è stato inaugurato il  Museo di Arte Sacra.

Ritorno all’Abetone.

 

4 ° giorno Lago Scaffaiolo e Doganaccia

Dopo colazione incontro con la guida e partenza per Cutigliano con un percorso di circa 15 km con un dislivello verticale negativo di 800 metri. Con la funivia poi si raggiunge  la Doganaccia da dove si riprende il giro per il lago Scaffaiolo e la Capanna Tassoni.

Dal piccolo borgo di Doganaccia (1547 m), Ducato di Toscana sul confine con il Ducato di Modena, si segue il sentiero segnato n. 6 CAI / M.P.T. (Trekking Montagna Pistoiese) che impiega circa 50 minuti per raggiungere il Passo della Croce Arcana (1675 m) dove si trova un monumento ai Caduti della Grande Guerra. Dal passo si segue il sentiero che, scavalcando il Monte Spigolino (1827 m), conduce al Passo Calanca (1737 m), si prosegue sul sentiero e in breve tempo si raggiunge il Lago Scaffaiolo (1790 m), un luogo dall’atmosfera magica. Scorci di luce, tramonti e panorami a perdita d’occhio nella fitta nebbia che a volte avvolge questo tratto di cresta. Escursione breve e poco impegnativa sia dal punto di vista tecnico che da quello del dislivello.

Vicino al lago Scaffaiolo sorge il rifugio “Duca degli Abruzzi”. Pranzo a sacco.

Rientro alla Doganaccia, passando sotto il Monte Spigolino. Discesa verso Cutigliano e trasferimento con navetta per l’Abetone.

Percorso:  Abetone, Cutigliano, Doganaccia, Lago Scaffaiolo, Capanno Tassoni, Cutigliano.

Durata: 6 h

Distanza: 30 km

Terreno: strada antincendio, sentiero singolo, ghiaino

Altitudine: 2200 mt in discesa 500 mt in salita

 

5 ° giorno

Partenza per luogo di provenienza

 

Livello di attività: Moderato (3) – È richiesta una buona forma fisica; ~ 4-6 ore di attività / giorno.

Abilità: intermedia ed esperta

 

Quota di partecipazione a partire da:

€. 599,00 a persona in camera doppia (minimo 6 partecipanti)

€. 515,00 a persona in camera doppia (minimo 10 partecipanti)

€. 485,00 a persona in camera doppia (minimo 15 partecipanti)

Supplemento camera singola €. 60,00

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE a partire da € 485,00

prezzo per persona in doppia - per minimo 6/10/15 partecipanti

La quota comprende:

  • Sistemazione in hotel 3 stelle con trattamento di mezza pensione per 2 notti e di pensione completa (inclusi pranzi al sacco) per 2 notti;
  • Guida ciclistica durante le escursioni in bicicletta;
  • Trasferimento in minivan all’ Erbolaio, a Fiumalbo e da Cutigliano all’Abetone,
  • Biglietto di andata e ritorno per la funivia per il Monte Gomito (incl.trasporto della bici)
  • Tutte le colazioni, i pranzi e le cene indicati nel programma;
  • Visita all’ Erbolaio;
  • Biglietto andata e ritorno per la funivia per la Doganaccia. (incl. trasporto della bici)

La quota non comprende:

  • Trasporto da / per il luogo di provenienza ( su richiesta con un costo aggiuntivo possiamo organizzare il trasporto da / per aeroporto di Firenze o Pisa o dalle stazioni ferroviarie),
  • Noleggio di biciclette e di tutte le attrezzature necessarie, (su richiesta è possibile noleggiare biciclette e attrezzature)
  • Tutto quanto non espressamente indicato sotto la voce “la quota comprende”

PRENOTA SUBITO IL TUO PACCHETTO!

Compila questo form nel modo più completo possibile, ti ricontatteremo quanto prima per definirne eventuali dettagli e confermare la tua prenotazione.